2016/03/30

30 marzo

1957/03/30


Nasce a Mitischi, nella regione di Mosca, Elena V. Kondakova. Verrà selezionata come cosmonauta nel 1989 e volerà nello spazio nel 1994 a bordo della Soyuz TM-17 come ingegnere di volo, raggiungendo la stazione spaziale Mir e trascorrendo 169 giorni nello spazio. Tornerà nello spazio come specialista di missione nel 1997 con lo Shuttle statunitense (STS-84), visitando di nuovo la Mir. In totale trascorrerà nello spazio oltre 178 giorni [NASA].


1961/03/30


Il pilota collaudatore statunitense Joe Walker porta l’aereo-razzo X-15 alla quota di 169.000 piedi (50 km) [NHO].


1981/03/30


Rientro e atterraggio della Soyuz-39, che riporta sulla Terra Vladimir Dzhanibekov e Jügderdemidiin Gürragchaa [SSA; Spacefacts].

Mar30-1981_Soyuz39landing.jpeg

Gürragchaa (a sinistra) e Dzhanibekov (a destra) dopo l’estrazione dalla Soyuz-39.


1982/03/30


Rientro dello Shuttle Columbia, con a bordo Gordon Fullerton e Jack Lousma, al termine della missione STS-3. Sarà l’unico volo ad atterrare sulla pista di White Sands, in New Mexico, saturando il velivolo di polvere finissima che continuerà a riemergere dagli anfratti più imprevisti in tutti i voli successivi del Columbia.

L’atterraggio è caratterizzato dall’estrazione del carrello completata solo due secondi prima del contatto con il suolo, a causa di un’insolita impostazione dei criteri di azionamento (basati per questa volta sulla velocità invece che sulla quota), dal taglio parziale di uno degli pneumatici e da una “impennata” nella quale il Columbia, dopo aver appoggiato il carrello posteriore e anteriore, risolleva bruscamente il muso, dando l’impressione che stia per cappottare o rialzarsi da terra [video; SSA; NASA; AmericaSpace].

Mar30-1982_STS-3landing.jpeg

Columbia effettua l’unico atterraggio a White Sands di tutto il programma Shuttle.


1993/03/30


Lancio da Cape Canaveral del SEDS-1 (Small Expendable Deployer System), un dispositivo agganciato a un secondo stadio di un vettore Delta e attivato dopo che il razzo ha completato la propria missione primaria (collocare in orbita terrestre il satellite GPS-2A 10).

Il SEDS-1 effettua il primo esperimento di “satellite al guinzaglio” (tethering), srotolando un cavo lungo 20 km con un diametro di 0,75 mm, in fondo al quale è agganciata una massa di 23 kg. Il cavo si tende spontaneamente in verticale per via della differenza di forza di gravità fra i suoi due capi [Satellite Encyclopedia; Astronautix; NHO; Gunter’s Space Page].


2006/03/30


Decollo da Baikonur della Soyuz TMA-8, che porta in orbita terrestre Pavel Vinogradov (comandante), Jeff Williams (ingegnere di volo) e Marcos Pontes (astronauta privato), che diventa il primo brasiliano ad andare nello spazio. Due giorni più tardi il veicolo attraccherà alla Stazione Spaziale Internazionale, dove Vinogradov e Williams resteranno per 182 giorni mentre Pontes si fermerà a bordo per 9 giorni [Spacefacts; Russian Space Web].

Mar30-2006_SoyuzTMA8-marco-pontes.jpg

Da sinistra: Marco Pontes, Pavel Vinogradov e Jeff Williams.