2016/03/14

14 marzo

1835/03/14


Nasce a Savigliano, nel Regno di Sardegna, Giovanni Virgilio Schiaparelli. Diventerà astronomo e senatore del Regno d’Italia; il suo nome verrà legato soprattutto al suo studio di Marte, che secondo le sue osservazioni durante l’opposizione del 1877 risulterà avere delle strutture lineari che denominerà canali e che verranno tradotte in inglese erroneamente come canals (ossia “canali artificiali”), alimentando l’idea, allora assai diffusa e sostenuta da astronomi celebri come Percival Lowell, che Marte sia abitato da forme di vita intelligenti e tecnologicamente progredite (mentre Schiaparelli sosterrà che si tratti di canali naturali).

Si scoprirà in seguito che i “canali” sono un’illusione ottica dovuta alle condizioni osservative estreme. Schiaparelli morirà a Milano il 4 luglio 1910 a 75 anni [Smithsonian; Senato.it].


1934/03/14


Nasce a Chicago, in Illinois, Eugene A. Cernan. Verrà selezionato dalla NASA come astronauta nel 1963 e volerà nello spazio per la prima volta nel 1966 insieme a Tom Stafford con la missione Gemini 9, diventando il secondo americano a effettuare una passeggiata spaziale.

Tornerà nello spazio come pilota del modulo lunare di Apollo 10 nel 1969, scendendo fino a circa 15 km dalla superficie della Luna insieme a Stafford (mentre John Young attende in orbita lunare).

Volerà una seconda volta verso la Luna, stavolta per atterrarvi, nel 1972 con la missione Apollo 17, effettuando il primo decollo notturno di un equipaggio spaziale (insieme a Harrison Schmitt e Ron Evans), stabilendo il record di durata delle attività extraveicolari sulla Luna (22 ore e 6 minuti) e il record di quantità di campioni lunari riportati sulla Terra (circa 115 kg) e diventando l’ultimo essere umano a camminare sulla Luna.

Cernan totalizzerà 566 ore e 15 minuti di volo spaziale, 73 delle quali saranno trascorse sulla Luna [NASA].


1963/03/14


Nasce a Madrid Pedro Duque (@astro_duque). Verrà selezionato nel 1992 come astronauta dell’ESA e volerà nello spazio nel 1998 con la missione Shuttle STS-95 e nel 2003 con la Soyuz TMA-3 [ESA; ESA].


1967/03/14


Nasce a Pittsburgh, in Pennsylvania, Mike Fincke (Edward Michael Fincke, @AstroIronMike). Verrà selezionato come astronauta nel 1996 e volerà nello spazio nel 2004 a bordo della Soyuz TMA-4, trascorrendo sei mesi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, nel 2008 a bordo della Soyuz TMA-13, vivendo altri sei mesi sulla Stazione, e nel 2011 a bordo dello Shuttle Endeavour per la missione STS-134.

In totale Fincke accumulerà 381 giorni di volo spaziale e 48 ore e 37 minuti di passeggiate spaziali e nel 2011 sarà detentore del record cumulativo statunitense di permanenza nello spazio (successivamente superato) [NASA; Space.com].


1986/03/14


La sonda Giotto dell’ESA passa vicino alla Cometa di Halley, raggiungendo una distanza minima di 596 chilometri, e riprende le prime immagini del nucleo di una cometa [SFN; ESA].

Mar14-1986_giotto-comet-closeup.jpg

Il nucleo della Cometa di Halley visto dalla sonda europea Giotto.


1995/03/14


Decollo della Soyuz TM-21 con a bordo i cosmonauti Vladimir Dezhurov e Gennady Strekalov e Norman Thagard, il primo astronauta statunitense ad andare in orbita su un veicolo spaziale russo e a raggiungere la stazione spaziale russa Mir, dove stabilirà un nuovo record statunitense di durata per una singola missione (115 giorni). Thagard rientrerà a bordo di uno Shuttle [NASA; NASA; SSA].


2016/03/14


La sonda europea ExoMars decolla da Baikonur a bordo di un razzo russo Proton-M. Il suo obiettivo è far atterrare su Marte il modulo d’atterraggio Schiaparelli il 19 ottobre 2016, mentre il resto della sonda entra in orbita intorno a Marte, e poi determinare se le emissioni di metano sul pianeta sono prodotte da forme di vita di tipo microbico. ExoMars è il veicolo più pesante mai lanciato finora verso un atterraggio su Marte [ESA].