2013/03/15 - Rientro Soyuz TMA-06M

Atterraggio della Soyuz TMA-06M, che riporta a Terra il cosmonauta russo Oleg Novitskiy (comandante), Evgeny Tarelkin (ingegnere di volo) e l’astronauta statunitense Kevin Ford dopo una permanenza a bordo della Stazione Spaziale Internazionale di 142 giorni, ai quali si aggiungono i due giorni di viaggio in orbita per raggiungere la Stazione.

Fonti: SSA; NASA; NASA; Spacefacts.

2009/03/15 - Decollo Shuttle Discovery (STS-119)

Decollo della missione Shuttle STS-119: la Discovery porta nello spazio sette astronauti (Lee Archambault, comandante; Tony Antonelli, pilota; Joseph Acaba, John Phillips, Steve Swanson, Richard Arnold e Koichi Wakata, tutti specialisti di missione; Wakata è un astronauta dell’agenzia spaziale giapponese JAXA) e l’ultimo segmento di traliccio (truss segment), denominato S6, e l’ultima coppia di pannelli solari per proseguire l’assemblaggio della Stazione.

Fonti: NASA; SSA; NASA.

1986/03/15 - Primo equipaggio sulla Mir

L’equipaggio della Soyuz-T15 attracca alla stazione spaziale sovietica Mir e diventa il primo a vederla in orbita.

Fonte: SSA.

1972/03/15 - Annuncio ufficiale dello Shuttle

La NASA annuncia ufficialmente che lo Shuttle sarà il suo prossimo veicolo spaziale per equipaggi.

Mar15-1972-shuttle
La configurazione dello Shuttle secondo i progetti del 1972. Si nota il numero molto elevato di membri d’equipaggio. Credit: Up-ship.com.

Fonte: Liz Suckow.

1968/03/15 - Primo volo dell’HL-10

Primo volo planato di collaudo del velivolo a fusoliera portante (lifting body) HL-10, che contribuirà alla progettazione dei veicoli spaziali destinati al rientro in atmosfera.

Fonte: NASA.

1932/03/15 - Nasce l’astronauta lunare Alan Bean

Nasce a Wheeler, in Texas, Alan Bean. Verrà selezionato dalla NASA nel 1963 e sarà pilota del modulo lunare della missione Apollo 12, che nel 1969 lo porterà a camminare sulla Luna insieme a Pete Conrad. Tornerà nello spazio nel 1973 per trascorrere 59 giorni a bordo della stazione spaziale statunitense Skylab insieme a Owen Garriott e Jack Lousma. Al termine della propria carriera da astronauta diventerà un pittore a tempo pieno, dipingendo quadri dei luoghi cosmici che ha visitato.

Fonti: NASA; NHO.