2010/12/08 - Lancio di Dragon 1

SpaceX lancia Dragon 1, che diventa il primo veicolo spaziale privato a rientrare intatto dall’orbita terrestre.

Fonti: NHO; SpaceX.

1992/12/08 - Galileo sfiora di nuovo la Terra

La sonda Galileo effettua il secondo di due passaggi ravvicinati alla Terra per accelerare verso la propria destinazione: il pianeta Giove.

Fonti: NHO; NASA.

1990/12/08 - La sonda Galileo sfiora la Terra

La sonda Galileo effettua il primo di due passaggi ravvicinati alla Terra per riceverne un’accelerazione verso la propria destinazione, Giove. La manovra si rende necessaria perché Galileo sarebbe dovuta partire nel 1986 ma invece era partita nel 1989 a causa del disastro dello Shuttle Challenger e le posizioni dei pianeti nel frattempo erano diventate meno favorevoli.

La sonda farà ricorso a tre manovre di passaggio radente accelerativo (gravity assist), una con Venere e due con la Terra. Diventerà il primo veicolo spaziale a visitare un asteroide (Gaspra, 1991) e sarà l’unico veicolo a osservare direttamente l’impatto della cometa Shoemaker-Levy 9 su Giove nel 1994.

Fonti: NHO; NASA.

1983/12/08 - Atterraggio Shuttle Columbia (STS-9)

Rientro dello Shuttle Columbia alla base militare di Edwards in California al termine della missione STS-9, la prima con il laboratorio spaziale Spacelab e la prima in assoluto a portare sei persone nello spazio con un solo veicolo. Durante l’atterraggio prendono fuoco due dei tre generatori ausiliari dello Shuttle.

Fonti: NHO; NASA; SSA.

1974/12/08 - Rientro della Soyuz-16

Rientro della Soyuz-16 dopo sei giorni di volo, al termine di una missione di prova per il futuro volo congiunto sovietico e statunitense Apollo-Soyuz.

Fonti: SSA.

1968/12/08 - Schianto di un addestratore lunare

Precipita un Lunar Landing Training Vehicle (addestratore di volo lunare); il pilota, Joe Algranti, si eietta e si salva.

Fonti: NHO; NASA.

1964/12/08 - Test del sistema di salvataggio Apollo

Il lancio di prova Apollo-002 del Launch Escape System (sistema di salvataggio d’emergenza), concepito per proteggere gli astronauti delle missioni Apollo durante il decollo, viene effettuato con successo e raggiunge la quota di 4600 metri.

Dec08-1964-little_joe_Apollo002
Partenza del test Apollo-002.

Fonti: NHO.